Cagliari spiaggia del Poetto

 

Cagliari, le mura

 

Cagliari, palazzi di Castello

Riferimento

 

 

CAGLIARI CITTA' DEL SOLE

Una perla del mediterraneo, "un nudo gioiello d'ambra che si apre all'improvviso, a rosa, nel profondo dell'ampia insenatura" così l' ha descritta il romanziere inglese D.H. Lawrence, quando vi soggiornò negli anni '20. Da allora Cagliari ha mutato solo in parte aspetto, conservando gelosamente il cuore antico della città. 

Le due grandi torri pisane in pietra bianca del XIV secolo infatti, ne caratterizzano ancora la veduta, assieme al Castello che per 4 sec. ha ospitato i dominatori spagnoli. Passando attraverso la porta di San Pancrazio e dei Leoni, si accede al Castello che dà il nome al quartiere storico, circondato da alti bastioni e dalle torri dell'Elefante e di San Pancrazio del Trecento. L'interno del centro storico è un groviglio di stradine con tante botteghe di capaci artigiani e laboratori di restauro. 

E' a Castello, un tempo centro politico, amministrativo della città, che sono racchiusi i palazzi più prestigiosi. La bellissima Cattedrale pisana costruita tra il XII e il XIII sec. dai dominatori della città marinara. Quì ci sono le tombe di casa Savoia. Ancora meritano uno visita attenta la Chiesa della Purissima, quella di Santa Maria del Sacro Monte, di Santa Croce e di San Giuseppe. Tra i palazzi civili spicca, oltre al vecchio Municipio, il Viceregio, antica dimora dei Vicerè  Spagnoli, poi dei Sabaudi e ora sede del Consiglio Provinciale. Il settecentesco Palazzo Belgrano ospita oggi l'università; tutta l'area del vecchio arsenale militare accoglie oggi la Cittadella dei Musei, dove sono esposti i più importanti reperti archeologici e tesori artistici della Sardegna.

Ai piedi del Castello, la città si è andata sviluppando intorno al porto, fondamentale accesso per tutta l'isola. Nel rione Marina, dietro il porto, grovigli di strade e stradine, piazzole e gradinate come in tipiche città spagnole, mostrano a tratti bellissimi scorci sulla laguna di Santa Gilla o sui Monti di Capoterra, alternando bellissime chiesette (San Sepolcro e Santa Eulalia) gotico-catalane, e rare testimonianze del rinascimento nell'isola (Sant'Agostino ).

A Stampace si può invece visitare il più grande monumento Romano di tutta la Sardegna, l'Anfiteatro; scavato nella roccia a forma ellittica  conteneva fino a 20.000 spettatori. Oggi è adibito a spettacoli teatrali e musicali estivi, con nomi di richiamo internazionale. Poco lontana è la casa di Tigellio, poeta e cantore ai tempi di Augusto. Sopra l'Anfiteatro, il viale Buoncammino offre uno spettacolare panorama su tutta la città e il golfo di Cagliari.

Cagliari, città di mare e di gente, di sole e di gabbiani: questo è ciò che si scopre camminando tra le salite e le discese, in una mattina soleggiata e respirando l'aria profumata di salsedine. Nei suoi abitanti s'intravede la storia, specchio della sua cultura e di tutta l'isola. Arroccata su sette colli calcarei, si distende lungo il Golfo degli Angeli per poi svilupparsi, soprattutto negli ultimi decenni, verso il Campidano, confinando con paesi e città limitrofe come Quartu S. Elena, Selargius, Monserrato e Quartucciu. La fisionomia della città, legata indissolubilmente al mare da cui ha tratto la sua ricchezza principale, non è mai cambiata radicalmente lungo il corso dei secoli, anche se oggi conosciamo una realtà urbanistica fatta di nuovi quartieri e di zone di periferia. Cagliari, metropoli della Sardegna, si conosce percorrendo il nuovo asse mediano o la strada che sostituisce dal 28 gennaio 2002 il vecchio viale Poetto, attraversando lo stagno di Molentargius per poi arrivare a Quartu.

Perché scegliere Cagliari?

Spesso, quando mi chiedono un consiglio per farsi una vacanza in Sardegna all'insegna del risparmio, consiglio Cagliari; infatti la città si presta perfettamente al turista che vuole visitare la costa Sud della Sardegna.

Si trova infatti in una posizione ideale trovandosi al centro della costa sud e a pochi km. da tutte le più rinomate spiagge della zona.

Non trascurabile poi il fatto che si tratta di una città a misura d'uomo,bellissima da visitare,piena di manifestazioni culturali e richiami di livello,ormai, internazionale, con costi decisamente inferiori rispetto a quelli proposti nelle vicine località costiere.

 

 

 
 
 

Cagliari, porta di Santa Cristina

 

Cagliari, Bastione San Remy

 

Cagliari, Piazza della Cattedrale a Castello

 

Cagliari, Bonaria